Cookies del sito web Omega
Utilizziamo i cookies nel nostro sito web. Questi cookies sono necessari per consentire al sito web di funzionare correttamente. Se si continua senza modificare la propria configurazione del browser, si acconsente a ricevere i cookies dal nostro sito web. Per maggiori chiarimenti sull'utilizzo dei cookies, cliccare qui
Vicino
Carrello  |  Contatto  | 
NUMERO DI TELEFONO GRATUITO (solo dall'Italia)800 906 907
INTERNAZIONALE+39 022 333 1521

La tua unica fonte per la misura e il controllo di processo

Riscaldatori a Cartuccia

Cosa sono i riscaldatori a cartuccia?

I riscaldatori a cartuccia sono dei dispositivi che sono solitamente tubolari e sono inseriti nei fori di blocchi di metallo.br />
La maggior parte delle applicazioni non richiede una potenza massima in watt / m². Un'elevata densità di potenza è impiegata solo se necessaria. Questo margine di sicurezza fornito dall'utilizzo inferiore di potenza rispetto al massimo consentito è un vantaggio. Scegliere le stufe con forme più uniformi è più importante della loro massima potenza in Watt di riscaldamento. A medie densità di Watt, punte di uso generale sono di solito adeguate per i fori di perforazione. In genere, ciò comporta fori da .003" a .008" sopra la dimensione nominale del trapano, con conseguente spazio libero di .010" .015". Naturalmente, più stretto possibile è lo spazio libero tra il riscaldatore e la superficie del componente da scaldare, più efficiente è il trasferimento di calore, ma lo stesso non deve essere troppo stretto altrimenti può generare problemi per l'installazione e rimozione del riscaldatore, specialmente per le tipologie di lunghezza considerevole.

Per rimuovere i riscaldatori, si raccomanda di eseguire dei fori complementari che attraversino la parte applicata. Dopo la foratura, pulire o sgrassare la parte interessata per rimuovere i residui da taglio. Per alte densità di Watt, le perforazioni dovrebbero essere alesate anziché solo forate al diametro finale con un trapano di uso generale. Ad alte densità di watt, è importante disporre di uno spazio stretto tra riscaldatore e parete dell'elemento da scaldare. Le dimensioni di questo spazio sono date dalla differenza tra il diametro minimo del riscaldatore ed il diametro massimo del foro. Ad esempio, i riscaldatori a cartuccia OMEGA di diametro 1/2" sono effettivamente di dimensione 0,498" più 0,000" meno 0,005". Se tali riscaldatori vengono inseriti in fori che sono stati prodotti e alesati per un diametro di 0.503", lo spazio minino tra il riscaldatore e le pareti del foro, adattamento appunto, sarà di 0.503" - 0,493" = 0,010".

cartridge heater

Impara qualcosa di nuovo sui riscaldatori a cartuccia


Come selezionare il riscaldatore a cartuccia per il tuo caso?


  1. Quanta potenza (Watt) è richiesta?
  2. Quale tensione sarà utilizzata?
  3. Qual è la lunghezza da riscaldare richiesta?
  4. Per quanto tempo il riscaldatore deve agire?
  5. Qual è il diametro richiesto?
  6. Qual è la temperatura massima?
  7. Qual è il tempo richiesto per raggiungere la temperatura desiderata?
  8. Qual è la temperatura ambiente?

Regolatori di temperatura e sensori per riscaldatori ad inserimento.


Il sensore per il controllo della temperatura è un altro fattore importante da tenere in considerazione in quanto lo stesso deve essere posto tra la parte di superficie da riscaldare ed il riscaldatore. La temperatura di una parte del componente da riscaldare distante circa 1/2" dal riscaldatore, è utilizzata come riferimento di selezione della densità massima consentita dal grafico Watt.

Il controllo della potenza è fondamentale nelle applicazioni ad alta densità di watt. Il controllo on-off è spesso utilizzato, ma può causare ampie escursioni di temperatura che interessano il riscaldatore e la parte da riscaldare. Controlli di potenza a tiristore sono utili a prolungare la durata dei dispositivi di riscaldamento ad alta densità di potenza, in quanto eliminano l'effetto on-off ciclico.

A seconda dell'applicazione possono essere usati una varietà di regolatori di temperatura e sensori. Uno dei tipi più diffusi di sensori per applicazioni di riscaldamento ad inserimento sono i sensori di temperatura a montaggio superficiale. Termocoppia, RTD o termistori sono disponibili con un supporto adesivo o la possibilità di essere applicati con cemento alla superficie da riscaldare. Esistono anche nel modello a bullone e magnetici a montaggio superficiale. Regolatori di temperatura digitali sono disponibili in molti formati differenti, con la scelta di più uscite ed ingressi. Le termocoppie e gli ingressi RTD sono più comuni con uscita CC ad impulsi. Le uscite CC ad impulsi consentono all'utente di pilotare un relè per regolare il carico di riscaldamento e di usare il controllo proporzionale rispetto a quello on/off che riduce la durata di riscaldatori a cartuccia.

Scelta del riscaldatore

Top
riscaldatori a carticcia di diametro 1/4 inch Tipologie di riscaldatori a carticcia
La serie CIR di riscaldatori a cartuccia ad alta densità OMEGALUX® è realizzata secondo i più alti standard di settore utilizzando solo materiali di prima qualità. Essi sono stati progettati per durare più a lungo e superare qualsiasi altra marca di riscaldatori ad inserimento in commercio sia per applicazioni industriali che di laboratorio. La loro costruzione robusta offre elevata rigidità dielettrica e resistenza ad urti e vibrazioni. I riscaldatori CIR sono particolarmente adatti per l'uso in applicazioni che coinvolgono stampi, matrici, piatti, piastre elettriche, e le operazioni di sigillatura. Sono disponibili in diversi diametri: 1/4", 1/2",3/8" fino a 48".
Riscaldatori a cartuccia Riscaldatori a cartuccia molto resistenti
I riscaldatori a cartuccia molto resistenti della serie C OMEGALUX® sono particolarmente adatti per l'utilizzo in applicazioni che coinvolgono stampi e piastre.
Riscaldatori a cartuccia di robusta costruzione Riscaldatori a perno
I riscaldatori della serie CBH sono costituiti da elementi tubulari metallici, omogeneamente combinati con un rivestimnto metallico. Tale rivestimento è stato accuratamente dimensionato affinchè l'inserimento in fori di dimensioni standard e l'aggancio con bulloni sia di facile realizzazione. Utile in assemblaggio di grandi compressori, presse, turbine, cilindri, teste motore, recipienti a pressione, ecc. Il rapido riscaldamento è importante per evitare che il calore sia disperso dal metallo circostante. I riscaldatori CBH sono generalmente utilizzati in gruppi per consentire il serraggio uniforme delle parti accoppiate.

FAQ sui riscaldatori ad inserimento

Top

Formula per determinare la densità di potenza.


Il termine "densità Watt" si riferisce alla velocità di flusso di calore o alla superficie di carica. È il numero di Watt per centimetro quadrato di superficie riscaldata. Per finalità di calcolo, scorte di riscaldatori a cartuccia hanno un 1/4" di lunghezza non riscaldata ad ogni estremità. Così, per un mezzo di riscaldamento "x 12" nominale 1000 Watt, il calcolo della densità Watt diventa il seguente:

Densità Watt = W / (Π x D x HL)


Dove:
W = Potenza = 1000 W.
Π = pigreco (3,14).
D = diametro = 0,5 pollici.
HL = Lunghezza riscaldata = 11,5 pollici.
Densità Watt = 1000 / (3,14 x 0,5 x 11,5) = 55 W / a