Cookies del sito web Omega
Utilizziamo i cookies nel nostro sito web. Questi cookies sono necessari per consentire al sito web di funzionare correttamente. Se si continua senza modificare la propria configurazione del browser, si acconsente a ricevere i cookies dal nostro sito web. Per maggiori chiarimenti sull'utilizzo dei cookies, cliccare qui
Vicino
Carrello  |  Contatto  | 
NUMERO DI TELEFONO GRATUITO (solo dall'Italia)800 906 907
INTERNAZIONALE+39 022 333 1521

La tua unica fonte per la misura e il controllo di processo

Calibratore e strumento di calibrazione

Cos'è un calibratore di temperatura?

Un calibratore è un'apparecchiatura utilizzata per regolare con precisione lo strumento in modo che esso soddisfi gli standard di qualità che ci si aspetta. La più sofisticata apparecchiatura industriale non risulta molto utile se non calibrata. La calibrazione può risultare volta al solo aggiustamento dello strumento di misura in modo che incontri determinate specificazioni di fabbrica o parte del processo di taratura dove si definiscono e si assicura l'utilizzatore finale che lo strumento incontra le specificazioni designate seguendo indicazioni internazionali quali gli standard ISO 9001 per esempio.

 Un sofisticato calibratore di elevata accuratezza.

Tipi di Calibratore

Top
BB701 Calibratore a copo nero per la calibrazione di sensori ad infrarosso Calibratori di temperatura a corpo nero
Un calibratore a corpo nero (black body) è usato per calibrare sensori ad infrarossi quali pirometri. Consistono tipicamente in una piastra di segnale che ha un'alta emissività. La temperatura della piastra di segnale può essere controllata con tolleranze molto strette. Al fine di calibrare un pirometro, lo stesso effettua una misura della piastra. La temperatura controllata della piastra viene confrontata con la lettura del pirometro. Il pirometro viene tarato fino a quando tale differenza diventa minima. L'alta emissione della piastra di segnale minimizza l'errore di emissività.
Calibratore a blocco per sonde di temperatura Calibratore a blocco per sonde di temperatura (termocoppie, pT100, ecc. )
I calibratori a blocco sono usati per la calibrazione della temperatura di sonde quali termocoppie, pT100, pT 1000, ecc. Contengono un blocco di metallo che può essere riscaldato ad una precisa temperatura. La sonda viene inserita nel blocco o pozzetto del calibratore e la temperatura della sonda viene cosi confrontata con quella del blocco di metallo. Siccome le sonde di temperatura non necessitano di aggiustamenti e/o tarature, tale metodo rappresenta un reale processo di verifica migliore di una vera calibrazione.
Simulatore per termocoppia CL125 che permette di creare diversi segnali di temperatura Simulatori e riferimenti di segnale
Quando si calibra uno strumento così come un display di misurazione o un regolatore di temperatura, è necessario impiegare un ben conosciuto e preciso segnale elettrico di ingresso. Il display dello strumento o un qualsiasi indicatore di uscita può così essere tarato per allinearsi al segnale di ingresso in questione. Un segnale di riferimento è impiegato per generare la precisione di segnale. I segnali di riferimento possono essere la tensione, la corrente e la frequenza. Quando si lavora con uno strumento che legge un sensore, come una termocoppia, viene utilizzato uno speciale tipo di segnale di riferimento detto simulatore. Il simulatore riproduce in modo accurato l'uscita di un sensore. Molti segnali di riferimento e simulatori non solo possono generare segnali ma possono anche leggerli.
Calibratore di sonde di temperatura a bagni di sabbia fluidici Calibratore di sonde di temperatura a bagni di sabbia fluidici
I bagni fluidici sono sicuri, riscaldano velocemente e hanno un controllo di temperatura accurato, permettendo all'operatore di calibrare i propri strumenti con un alta efficienza, sicurezza e sensibilità, mantenendo la temperatura. Il principio di fluidificazione si manifesta quando un gas (generalmente aria o nitrogeno a bassa pressione) fluisce verso l'alto attraverso una camera secca parzialmente riempita di particelle inerti di ossido di alluminio. Il gas fluisce a bassa velocità, movimenta le particelle, le separa ed infine le mette in sospensione ad un dato livello stabile, conferendo l'apparenza di una debole turbolenza, simile a quella prodotta dallo stato di ebollizione di liquidi.
Oltre alla circolazione ed alla fluidità tipica dei liquidi, la fluidificazione dei solidi presenta eccellenti caratteristiche di scambio termico. Le sonde di temperatura inserite in questo bagno raggiungono molto rapidamente una temperatura consistente e stabile.
Camere di riferimento per la calibrazione al punto di congelamento Camere di riferimento per la calibrazione al punto di congelamento
Le camere di riferimento per la calibrazione al punto di congelamento, impiegano elementi di raffreddamento termoelettrici per produrre un riferimento di 0°C molto preciso e stabile. Le camere di riferimento possono essere usate per la calibrazione di sonde di temperatura ma sono anche comunemente usate per la simulazione di segnali di termocoppia nella calibrazione e verifica degli strumenti predisposti alla lettura delle termocoppie.